roberto-nativi

SALVINI, LA SUA CAMPAGNA ELETTORALE È INCENTRATA SU POPULISMO E CONSENSO FACILE MA LA GENTE NON È SPROVVEDUTA

«Salvini ha perso l’ennesima occasione per tacere. Dire io ho vaccinato i miei figli e poi aggiungere che il decreto approvato ieri al Senato è una marchetta alle case farmaceutiche significa non riconoscere la validità scientifica dei vaccini e rincorrere i no vax e i 5 stelle su un argomento delicato e su cui fin troppo si è dibattuto. Sullo Ius soli poi, definirla una battaglia ideologica di Renzi che vuole ricompattare la sinistra significa non aver capito nulla di cosa vuol dire integrazione e fingere che non esistano migliaia di bambini che sono a tutti gli effetti italiani ma continuano a vivere nello status di stranieri. Salvini continua a incentrare la sua campagna sul populismo e sul consenso facile, ma prima o poi dovrà capire che la gente non è sprovveduta e non si fa incantare da due frasi vuote studiate a puntino».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *