fbpx

D&S Piemonte, una campagna elettorale sui territori. Buzzi: “Tra gli elettori per ascoltare le esigenze del Paese”

Il lascito principale delle campagne elettorali è la percentuale che si ottiene alle urne, indipendentemente dalla legge elettorale in vigore e dalla pessima qualità degli avversari e del dibattito pubblico.

D&S Piemonte ha impiegato le sue esigue risorse per sostenere i candidati nel miglior modo che si conosce: scegliendo con chiarezza da che parte stare, guardando in primo luogo alla competenza dei candidati e alla loro disponibilità a macinare chilometri visitando il collegio in lungo ed in largo, non solamente alla loro estrazione o affiliazione congressuale. In base a questi parametri, la naturale conseguenza è stato l’impegno nel territorio a sostegno di Cristina Bargero (candidata nel collegio uninominale di Biella, Casale Monferrato, Vercelli e Valenza), Luigi Bobba, sottosegretario al lavoro (candidato nel collegio uninominale di Vercelli) e Nicoletta Favero (candidata nel collegio uninominale di Biella). Cristina Bargero potrebbe potenzialmente essere una delle più giovani Senatrici e, in base alla sua fruttuosa esperienza alla Camera, una delle più dinamiche e competenti. Non solo la sua formazione economica e il suo lavoro presso un istituto di ricerca le permette di discutere della principale preoccupazione degli elettori piemontesi, il lavoro ed il benessere economico, ma la sua dinamicità ha stupito tutti: parlare ad aziende, a dieci elettori in un ristorante nel Vercellese o a incontrare elettori ai mercati non la ha mai stancata, privata di energia o demotivata, nonostante la grande disparità proiettata dai sondaggi.

Questa campagna elettorale ha visto D&S Piemonte impegnato sul campo, su più fronti, mai in trattative di palazzo ma a contendere i voti alla destra sul campo, in mezzo agli elettori. Forse, questa dolce fatica non sarà ricompensata dal verdetto delle urne, ma sicuramente ci avrà temprato alle fatiche elettorali dei tempi futuri e avrà proiettato nell’elettorato l’immagine di una componente di un partito maggioritario che non solo non rifugge il confronto con i cittadini, ma lo cerca continuamente e non solamente per aizzare la rabbia o fomentare il malcontento, ma per instaurare un rapporto di ascolto serio e costruttivo.

Il Coord. Reg. Piemonte D&S
Alessandro Buzzi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *